[RISOLTO] Dual boot W10 / Endeavour OS

Buona sera a tutti, mi sto affacciando ad Endeavour e vorrei installarlo.
in questo momento ho W10 insatallato su NVMe mentre su un altro SSD interno ho Debian10,
all’avvio parte normalmente W10 e su necessita richiamo il menu di boot e faccio partire Debian,
vorrei tenere questa configurazione sostituendo Debian con Endeavour…
suggerimenti senza creare danni?
cordiali saluti a tutti.
Paolo

Scegli l’opzione “Replace Partition” e assicurati che utilizzi una partizione EFI dal secondo disco se desideri scegliere i sistemi operativi tramite il BIOS.

L’opzione “replace partition” la scelgo durante l’installazione di endevour? Il mio pc è abbastanza recente (circa 2 anni) come faccio a capire se dal secondo disco è in Efi? È da un po che non smanetto e devo rinfrescare un po’ le mi conoscenze, tra l’altro “molto basiche”.

Non entro nel bios Penso che la scelta avvenga tramite grub…

Ueh, ovviamente in fase di installazione sostituisci la partizione Debian, e vai tranquillo con systemd-boot al posto di grub, prima di avviare le modifiche controlla che il setup (Calamares) abbia rilevato la partizione EFI di sistema… Al termine quando riavvierai vedrai apparire una serie di opzioni di boot fra cui Windows, che viene rilevato in modo dinamico al boot da systemd-boot.

L’unico punto oscuro resterà la priorità al boot che viene assegnata di default a Endeavour, ma sono certo che ci sia il sistema per assegnare la priorità di boot a windows.

Altrimenti se vuoi rimani sul familiare grub, in fase di installazione lo selezioni al posto di systemd-boot, forse è quasi meglio per te, ciao. @discobot quote

:left_speech_bubble: The most dangerous way to lose time is not to spend it having fun, but to spend it doing fake work. When you spend time having fun, you know you’re being self-indulgent. — Paul Graham

Ciao e grazie a tutti per gli interventi, sollevo un dubbio sul mantenere grub…durante l’installazione, grub verrà riscritto? mi successe di installare debian con w10 già presente ed al riavvio impostando prima w10 come ordine di avvio non partiva perchè si era modificato qualcosa…però in quella situazione ero in dualboot sullo stesso hdd partizionato…avevo risolto il problema ma è passato un pò di tempo e non ricordo come.
Io vorrei una macchina con solo linux ma in famiglia si è restii al passaggio…
Prima di installare voglio ancora raccogliere informazioni, anche su systemd-boot che non conosco.
grazie ancora per la collaborazione, vorrei rendermi più utile ma le mie conoscenze non me lo permettono in questo settore…

Beh… non c’è molto da dire quando si procede ad una installazione automatizzata il processo è solido…
In fase di installazione di endeavour ti viene proposta la scelta fra systemd-boot e grub, poi ti viene chiesto il drive dove metterci linux, quindi ovviamente scegliendo “sostituisci partizione” del vecchio linux e specificando una posizione del bootloader quando si ha più di un drive fisico installato, grub viene sovrascritto su un drive normalmente il primario di avvio impostato nel bios, e dopo l’installazione vai ad aggiungere il bootloader di windows tramite os-prober che si occupa di rilevare altri sistemi operativi, aggiungendoli regolarmente nelle voci menu grub di avvio. E’ un passaggio in più da fare post-installazione “semplicemente”.

Sottointeso che le operazioni vengono svolte su di un sistema UEFI l’unico modo di sputtanare windows è modificando o eliminando la partizione EFI di sistema su cui risiedono i file del bootloader di windows appunto.

Normalmente in automatico, una qualsiasi installazione di linux va solo ad aggiungere file nella partizione EFI e sovrascrive l’MBR del drive selezionato per assicurarsi che grub sia avviabile, ma in un sistema UEFI l’MBR non è tenuto in considerazione, ed i file di avvio presenti nella partizione EFI (montata come /boot/EFI installando grub oppure /efi/EFI utilizzando systemd-boot) vengono caricati dal firmware UEFI (selezionando opportunamente la voce nelle ipostazioni di boot del BIOS) ma anche da qualsiasi altro tipo di bootloader UEFI che rilevi il file di avvio con estensione .efi presente/i nella partizione EFI di sistema, ad esempio refind che anche avviato da usb può caricare il sistema operativo a prescindere dalle configurazioni di ambiente UEFI presenti nel sistema.

Detto ciò la scelta è tua e nulla ti vieta di installare linux con systemd-boot per poi successivamente installare o reinstallare altro linux usando grub in caso di “problemi”.
Ovviamente le partizioni di windows ed EFI (canonicamente la n°1 su un partizionamento GPT obbligatorio e di dimensioni variabili da 32mb fino anche ad 1gb)

Puoi farti una immagine della tua attuale partizione EFI tramite gnome-disks come “assicurazione”

Questo è un esempio di layout systemd-boot:

$ lsblk
NAME MAJ:MIN RM SIZE RO TYPE MOUNTPOINTS
sda 8:0 0 489G 0 disk
└─sda1 8:1 0 489G 0 part
nvme0n1 259:0 0 476,9G 0 disk
├─nvme0n1p1 259:1 0 1000M 0 part /efi
├─nvme0n1p2 259:2 0 380,1G 0 part /
├─nvme0n1p3 259:3 0 16M 0 part <<preload windows non montato
├─nvme0n1p4 259:4 0 78,9G 0 part <<windows non montato
└─nvme0n1p5 259:5 0 16,9G 0 part [SWAP]

Mentre la struttura delle directory di una partizione EFI di cui sopra con due os:

Poco altro da aggiungere se non che la documentazione di riferimento si trova sempre cercando su google “arch parola” di solito esce la wiki per fare qualsiasi task base…

Ok, risposta dritta ed esaustiva, mi ci vorrà solo una settimana per capire tutto…lol! Ma una linea da seguire ce l’ho!
Grazie ancora

1 Like

Eccomi di nuovo qui, sto scrivendo con Ende, quidi sembra ci sia riuscito!
il soldoni ho fatto cosi…
preparato chiavetta avviabile su debian con Gnome disk.
avviato iso da usb.
Scelto Grub e installato sullo stesso ssd dove cera debian e rimpiazzato partizione.
Terminata l’installazione e riavviato, w10 parte per primo come volevo e all’occorzzenza faccio partire Ende os.
Avro ancora parecchie domande e vi ringrazio se mi indicherete la direzione…

1 Like