Aggiornamento Estate 2021

Sono già passati più di due mesi da quando abbiamo rilasciato la release di aprile, quindi è giunto il momento di darvi un aggiornamento sui nostri piani e progressi.

Stiamo quasi chiudendo il nostro secondo anno e non lo diremo mai abbastanza, ma siamo ancora stupiti dalla quantità di supporto che ci state dando ogni giorno! Sia che ci stiate sostenendo finanziariamente o fornendo supporto agli utenti su una delle nostre piattaforme, vi ringraziamo tantissimo per il successo di EndeavourOS. Sono soprattutto i vostri enormi e sentiti sforzi che ci permettono di accogliere nuovi utenti ogni giorno.

Negli ultimi tre mesi, c’è stato un aumento significativo dell’aiuto che stiamo ricevendo nello sviluppo sul nostro sistema di base e crescita dei progetti della comunità per espandere le scelte nella nostra ISO.

Questa era la parte di interazione della comunità che stavamo aspettando con impazienza e vogliamo ringraziare tutte le persone coinvolte per averci assistiti e aver sviluppato con noi, facendo sì che EndeavourOS proceda con fiducia verso il futuro. I vostri sforzi sono veramente inestimabili e il nostro amore e apprezzamento per loro sono indescrivibili.

Aggiunte alla nostra lista di mirror

Siamo lieti di annunciare che la nostra lista di mirror è stata ampliata con due nuovi mirror dallo stesso fornitore di mirror Freedif. Il primo mirror è in Germania e il secondo si trova in Vietnam e con l’aggiunta di quest’ultimo, sarà più facile per la nostra base di utenti del sud-est asiatico avere una connessione più veloce. Un grande ringraziamento all’amministratore e proprietario del mirror Freedif, Kari, per aver concesso lo spazio sul server, grazie mille per questo.

I più attenti tra voi avranno notato che il nostro mirror indiano Ghead manca dalla nostra lista. In questo momento il mirror ha alcuni problemi tecnici, ma quando il mirror sarà di nuovo attivo, lo rimetteremo nella lista dei mirror.

Un compleanno tranquillo

Con l’avvicinarsi del 15 luglio, il nostro secondo compleanno si avvicina rapidamente e questa volta abbiamo deciso di non celebrarlo con una nuova ISO. La ragione di questa decisione non è la mancanza di tempo. No, ha a che fare con il nostro progredire oltre e a volte questo progredire significa dover fare qualche passo indietro.

Non preoccupatevi, non sto diventando completamente filosofico, quindi lasciatemi spiegare.

Quando abbiamo iniziato questo viaggio due anni fa, non avevamo alcuna esperienza nello sviluppo o nella manutenzione di una distro. Come forse saprete, EndeavourOS è stata creata sulle fondamenta e sulle basi di Portergos, un fork offline di Antergos che è stato creato da Fernando Omiechuk Frozie.

Portergos non aveva un installer GUI e dopo un breve orientamento, abbiamo deciso di non inventare di nuovo la ruota ma di usare Calamares invece dell’installer Cnchi. Per farlo funzionare nel breve tempo che abbiamo impiegato per lanciare la nostra primissima release, Fernando ha semplicemente fatto funzionare la ISO di Portergos ridisegnata con Calamares anche con il prossimo installer di rete in mente. Anche questa parte era un nuovo territorio per lui allora e ha funzionato con un risultato molto decente.

Per spiegarlo in poche parole, si può dire che tutti i nostri rilasci erano basati su quella particolare ISO che con ogni rilascio aggiungeva alcune nuove caratteristiche o miglioramenti minori.

Con l’esperienza arriva la saggezza, e questo è rivolto specialmente a Joe Kamprad e Manuel. Fernando ha abbandonato il suo ruolo attivo di sviluppatore da un po’ di tempo, quindi la nostra comoda base di conoscenza di ripiego era sparita. È stato durante questo periodo che Joe, invece di limitarsi ad aggiungere e applicare patch al nostro attuale sistema ISO, ha deciso di riprogettare la nostra ISO.

È a motivo di questa riprogettazione che non rilasceremo una nuova ISO per il nostro compleanno. In questo momento, i test sono in pieno svolgimento e Joe sta aggiungendo caratteristiche a tappe successive. Abbiamo considerato di rilasciare una versione provvisoria ma è troppo il lavoro necessario a rinnovare il vecchio sistema, dato che alcune delle nuove caratteristiche hanno già sostituito gli script precedenti.

In breve, è un po’ troppo presto per rilasciare una nuova ISO con il sistema migliorato ma Joe e Manuel sono anche troppo avanti per tornare al vecchio sistema.

Cosa aspettarsi

Il nostro obiettivo con il nuovo sistema è quello di mantenere la ISO sotto i 2 GB e da quello che sembra dagli ultimi risultati dei test, questo può essere raggiunto. Joe sta lavorando con diversi moderatori e membri della comunità per migliorare il tempo di installazione, ripulire il modo in cui le caratteristiche sono implementate sulla ISO e semplificare il modo in cui Calamares lavora per installare il sistema. Per essere chiari, questo non significa che Calamares sia difettoso, si tratta solo di semplificare il design della nostra ISO.

La prossima release sarà rilasciata quando sarà pronta, ma possiamo assicurarvi che l’attesa sarà più che proficua.

Per ora, divertitevi e godetevi l’estate…

4 Likes